Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Informativa

Tele Radio Canicattì

Martellate ad un'anziano, arrestata badante " intervista al comandante compagnia carabinieri Canicattì " Luigi Pacifico

Acireale, falsa residenza in Svizzera per nascondere al Fisco nove milioni di euro

Coronavirus,in Sicilia i contagi tornano a salire, 984 nuovi casi e 37 morti

Dieci giorni di calo costante dei contagi avevano fatto ben sperare ma invece  tornano a salire i casi di coronavirus in Sicilia, a fronte anche di un minor numero di tamponi. Dopo i 766 casi di ieri venuti fuori da 32.749 tamponi processati, secondo l'ultimo bollettino del ministero della Salute, in Sicilia nelle ultime 24 ore si sono registrati 984 nuovi contagi su 22.255 tamponi con una incidenza del 4,4%. E purtroppo si contano altre 37 vittime (ieri i morti erano stati 30). Anche a livello nazionale si registra un incremento dei contagi.Il ritorno dell'Isola in zona arancione avvenuto ieri coincide quindi con una ripresa delle nuove infezioni da Sars-CoV-2.

Covid: Musumeci incontra i ristoratori di “Mio Italia Sicilia”, si spera nei fondi Ue

“Scavare” tra i Fondi europei per dare una boccata d’ossigeno alle categorie produttive, compresa quella dei ristoratori e degli operatori turistici, nei limiti degli impegni di spesa già presi. Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha anticipato l’intenzione del governo regionale alla delegazione di “Mio Italia Sicilia”, associazione di imprese che operano nel settore Ho.Re.Ca., ospitalità, ristorazione e turismo, ricevuta a Palazzo Orleans. 
«Pochi giorni fa ho incontrato i vostri colleghi a Palazzolo Acreide – ha detto Musumeci – e ogni giorno mi arrivano tante richieste di sostegno. So bene quello che patisce la vostra categoria e continuiamo a sollecitare il governo nazionale affinché acceleri nella erogazione di risorse alle imprese. Da soggetto attuatore per la emergenza sanitaria, il mio compito è anche quello di esortare tutti al rispetto delle norme di prudenza affinché si esca presto dal tunnel. Condivido le vostre preoccupazioni, ma di fronte ai numeri del contagio non abbiamo scelte alternative. E’ solo da Roma che possono arrivare risposte risolutive in vostro aiuto e, come abbiamo sempre fatto, continueremo a far presente al governo nazionale la necessità di intervenire in maniera più veloce e robusta».

Belice: Musumeci, la vecchia Poggioreale potrebbe diventare laboratorio all’apert

Lo sviluppo della Valle del Belice passa dalla valorizzazione dell’esistente. E i ruderi dell’abitato di Poggioreale potrebbero diventare una preziosa opportunità per questa zona». Questo l’obiettivo che il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha voluto prospettare stamane dopo una breve visita al sito in cui sorgeva il centro abitato di Poggioreale, raso al suolo dal terremoto del 1968. 

Colpo alla mafia agrigentina_ Generale Pasquale Angelosanto

X

Publish the Menu module to "offcanvas" position. Here you can publish other modules as well.
Learn More.